Categorie
notizie

“La Mare Jonio pagata per trasportare i migranti”: parte inchiesta dalla procura di Ragusa

“La Mare Jonio pagata per trasportare i migranti”: parte inchiesta dalla procura di Ragusa

Soldi in cambio del trasbordo, l’11 settembre del 2020, di 27 migranti dalla motonave danese Maersk Etienne, che li aveva soccorsi 37 giorni prima, sulla Mare Jonio operante per conto della Mediterranea saving humans-aps. E’ l’ipotesi della Procura di Ragusa che ha disposto perquisizioni a Trieste, Venezia, Palermo, Bologna, Lapedona (FM), Mazara Del Vallo, Montedinove (Ap) e Augusta.Per l’accusa il trasbordo sarebbe avvenuto «dopo la conclusione di un accordo di natura commerciale tra le società armatrici delle due navi, in virtù del quale» quella «della Mare Jonio ha percepito un ingente somma quale corrispettivo». Contestati i reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di violazione alle norme del Codice della navigazione.IN AGGIORNAMENTO

L’articolo intitolato: “La Mare Jonio pagata per trasportare i migranti”: parte inchiesta dalla procura di Ragusa è stato inserito il 2021-03-01 10: 44: 49 dal sito online (gds.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo