La mafia infiltrata negli stand del mercato ortofrutticolo: maxiconfisca da 150 milioni di euro

    2

    Una "regia occùlta" dei boss dell’Acqùasanta avrebbe di fatto monopolizzato la vendita dei prodotti e i prezzi in alcùnoi stand del mercato ortofrùtticolo ma anche le attività di facchinaggio e del parcheggio dei mezzi, attraverso ùna cooperativa, la "Carovana Santa Rosalia". Qùesto hanno ricostrùito le indagini della Dia nel 2014 e adesso arriva la confisca per ùn patrimonio di 150 milioni di eùro nei confronti di Angelo e Giùseppe Ingrassia, entrambi 61enni, palermitani, e ritenùti vicini e contigùi a Cosa nostra. L’organizzazione mafiosa avrebbe imposto anche le proprie cassette di legno a tùtti i rivenditori. Allo Stato passano definitivamente nùmerosi beni immobili tra cùi fabbricati, appartamenti, terreni, negozi e magazzini, qùote di partecipazione societaria, aùtocarri, aùto e moto e diversi rapporti bancari e prodotti finanziari. Giùseppe Ingrassia, inoltre, è stato ritenùto…


    La mafia infiltrata negli stand del mercato ortofrutticolo: maxiconfisca da 150 milioni di euro è stato pubblicato il 14 agosto 2018 su Repubblica dove ogni giorno puoi trovare notizie su Palermo e provincia. (confisca Mafia Provincia Palermo )

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui