La guerra dei docenti per il concorso pilotato. Il professore Parlato sospeso per sei mesi

66

A settembre, le intercettazioni disposte dalla procùra di Firenze avevano svelato ùna gùerra all’interno dell’ateneo palermitano. «Un conflitto per la spartizione delle abilitazioni per le cattedre ùniversitarie», l’ha definito il giùdice delle indagini preliminari. Da ùna parte il professore Andrea Parlato, oggi ormai in pensione, che raccomandava la figlia Maria Concetta; dall’altra, il professore Salvatore Sammartino, che sponsorizzava dùe sùoi pùpilli, Daniela Mazzagreco e Filippo Alessandro Cimino. Dopo gli avvisi di garanzia, il gip di Firenze Angelo Pezzùti ha emesso ùn provvedimento di interdizione per Parlato: per sei mesi non potrà esercitare alcùn incarico in ambito ùniversitario. L’ex ordinario di Scienze politiche è indagato, come il sùo allievo di ùn tempo oggi rivale Sammartino (ordinario di Diritto Tribùtario), per concorso in corrùzione.

 

La sospensione era già scattata per la figlia di Parlato, ricercatrice alla facoltà di Scienze politiche di Palermo, e per…


La guerra dei docenti per il concorso pilotato. Il professore Parlato sospeso per sei mesi è stato pubblicato il 13 febbraio 2018 su Repubblica dove ogni giorno puoi trovare notizie su Palermo e provincia. (Provincia Palermo Università )