La droga a San Leone tra baci in bocca e spari. Il ruolo del luogotenente La Placa ‘u sfregiatu.

«Nel salutarsi con un bacio in bocca sembravano manifestare la loro comune appartenenza al clan». Non tenere effusioni da innamorati, ma un’antica consuetudine di certi codici mafiosi tornata in voga tra alcuni dei soggetti coinvolti nell’operazione Tricolore. In manette sono finite quaranta persone ritenute legate a due gruppi criminali diversi che con il  catania o leggi originale
La droga a San Leone tra baci in bocca e spari. Il ruolo del luogotenente La Placa ‘u sfregiatu.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer