La Corte dei Conti condanna due ex pm di Siracusa: Ugo Rossi e Maurizio Musco

I giudici d’appello della corte dei conti presieduta da Giovanni Coppola hanno condannato Ugo Rossi e Maurizio Musco rispettivamente ex procuratore capo ed ex sostituto procuratore di Siracusa a risarcire il ministero della giustizia rispettivamente con 20 mila euro e 30 mila euro per danno d’immagine. In primo grado erano stati condannati a pagare 50 mila euro ciascuno. Rossi e Musco sono stati condannati in via definitiva per il reato di abuso d’ufficio per fatti inerenti all’esercizio delle loro funzioni. La vicenda giudiziaria ha origine dalle denunce di un periodico e dell’ordine degli avvocati di Siracusa, che avevano segnalato una rete intrecciata di società in cui figuravano legali, magistrati, imprenditori e loro familiari, che partecipavano attivamente ai processi celebrati in città. Il ministero decise di inviare degli ispettori per accertare queste commistioni, e nella successiva relazione emerse un “uso distorto delle funzioni” dei due pm. “…
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
La Corte dei Conti condanna due ex pm di Siracusa: Ugo Rossi e Maurizio Musco


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer