Uncategorized

La Canottieri TeLiMar conquista 16 medaglie agli Special Olympics di Napoli

#Palermo

PALERMO – Pioggia di medaglie e tanto divertimento per i Canottieri Speciali del TeLiMar, che agli “Special Olympics – Play the Games” di Napoli conquistano ben 16 medaglie: 5 Ori, 5 Argenti e 6 Bronzi nelle 2 giornate di gare.
 
Il gruppo palermitano formato da 7 atleti e allenato da Ionut Brinza e Yunieldis Martinez Sourt si è distinto sia in acqua che al remoergometro, con il tifo delle famiglie a farsi sentire nella baia di Posillipo, che ha ospitato la manifestazione.
 
Dalle gare di sabato sono arrivati su doppio canoe, in equipaggio insieme ad un tecnico, gli Ori di Valeria Galioto e Alessandro Aiello, gli Argenti di Nicolò Fiorentino, Fabio Leto e Riccardo Venturella, i Bronzi di Andrea Santoro e Luca Mammana.
 
Ieri, invece, si sono disputate le gare indoor. Nelle prove individuali da 1’, vittoria per Aiello e Galioto, piazza d’onore per Venturella e Leto. Sul podio anche Santoro, Mammana e Fiorentino.
 
Le altre 2 medaglie sono arrivate dalla staffetta di 4’: Oro per Venturella, Aiello, Fiorentino, Martinez; Bronzo per Leto, Mammana, Santoro, Brinza.
 
Nessuna medaglia, ma un enorme bagaglio di esperienza in più, invece, per Emanuele Gaetani Liseo, impegnato con la Nazionale sul lago di Piediluco per il Memorial d’Aloja. Nel 4 senza Senior, l’atleta di punta della Canottieri TeLiMar, da poco tesserato anche per la Marina Militare, ha gareggiato con il doppio Bronzo Olimpico Matteo Castaldo (Tokyo e Rio), Salvatore Monfrecola e Nunzio Di Colandrea (Lingue di fuoco Oro/Marina Militare). Per l’equipaggio Azzurro, 5ª piazza nella gara di sabato e 7º piazzamento domenica.
 
Per il Presidente Marcello Giliberti, “questi eccellenti risultati conquistati dai nostri atleti speciali della nostra sezione pararowing sono per noi motivo di grande orgoglio. Vanno a dare ancor maggiore forza al nostro intero programma sportivo agonistico che in questo week-end ci ha visto dominare anche nella pallanuoto in tutti i match giocati in piscina Olimpica, sia con la 1ª squadra di A1 che con le nostre team giovanili Under 18 ed Under 14. Alla base di tutto, il grande lavoro dei nostri staff,  esempio di dedizione e serietà”.


PAGN3046

Mostra di più

Articoli simili

Palermo 24h