Investimenti per scuola e ricerca, gli studenti agrigentini in piazza

Questa mattina anche ad Agrigento dopo l’appuntamento del 27 settembre, gli studenti sono scesi nuovamente in piazza per lo sciopero promosso dall’Unione degli Studenti.

Il sindacato studentesco chiede al Governo di investire su scuola e ricerca. “Basta tagli e austerità su istruzione: spendiamo il 3,5% del PIL contro una media europea del 4,5%: il Governo deve investire su scuola e ricerca, non su grandi opere inutili che devastano i territori, per non dover più rischiare di morire in edifici scolastici pericolanti e in territori intossicati dall’inquinamento.

Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Investimenti per scuola e ricerca, gli studenti agrigentini in piazza


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer