notizie

Interporti, D’Asero al Giudice per le indagini preliminari: Pressioni per riparare a ingiustizie

#Catania

CATANIA. Non ha negato di essere intervenuto esercitando quelle che tecnicamente possono essere ritenute “pressioni”, ma ha sostenuto di aver agito esclusivamente per riparare a presunte ingiustizie a cui, a suo dire, sarebbe stata sottoposta Cristina Sangiorgi, dipendente della Società degli Interporti, a cui e legato da una relazione sentimentale. Nega, insomma, ogni ingerenza illecita. E con questo spirito Antonino D’Asero, l’ex parlamentare agli arresti domiciliari per l’eventualità di reato di induzione indebita proprio in riferimento a tali pressioni, sostiene di essersi mosso con esponenti dello scorso governo della Regione, interessando gli allora assessori Gaetano Armao e Marco Falcone.


PAGN2975

Livesicilia Catania

Show More

Articoli simili