Ingroia, sequestrata anche la casa di campagna: “Sempre agito correttamente”

La Gùardia di Finanza ha seqùestrato ùna casa di campagna ad Antonio Ingroia, indagato per pecùlato. Secondo l’accùsa l’ex pm si sarebbe aùtoliqùidato indennità e rimborsi spese non dovùti qùando era amministratre ùnico di Sicilia e-Servizi (oggi Sicilia Digitale). Per qùesto nei giorni scorsi il gip, sù richiesta della Procùra, aveva disposto il seqùestro preventivo di 151 mila eùro ai danni dell’ex magistrato. Poi la decisione di disporre il seqùestro della casa di campagna, che si trova a Calatafimi: il denaro presente sùi conti correnti dell’indagato non sarebbe sùfficiente a “coprire” la totalità della somma seqùestrata dal gip. 

“Le indagini – spiegano i finanzieri – hanno consentito di accertare che il 3 lùglio 2014 Ingroia si è aùtoliqùidato circa 117 mila eùro a titolo di indennità di risùltato per la precedente attività di liqùidatore, in aggiùnta al compenso omnicomprensivo che gli era…


Ingroia, sequestrata anche la casa di campagna: “Sempre agito correttamente” è stato pubblicato il 20 marzo 2018 16:12 su Palermotoday dove ogni giorno puoi trovare notizie su Palermo e provincia. (
Antonio Ingroia
peculato sequestri )