Incidenti, tre deceduti in Sicilia in poche ore: sulla Palermo-Sciacca perde la vita un motociclista di 27 anni


Incidenti, tre deceduti in Sicilia in poche ore: sulla Palermo-Sciacca perde la vita un motociclista di 27 anni 

Ancora sangue sulle strade in Sicilia, con tre deceduti nel giro di 24 ore. Tragedia questa mattina sulla Palermo-Sciacca. Un motociclista di 27 anni, Raffaele Stassi, ha perso la vita dopo un sinistro avvenuto mentre  era in sella a una Honda Transalp. Il giovanotto è spirato poco passato il suo arrivo a Villa Sofia.

Coinvolto pure un altro mezzo, guidato da un ventunenne, rimasto ferito. Secondo una prima ricostruzione della forza pubblica municipale, la macchina guidato da ragazzo di 21 anni e la moto si sono scontrate: il centauro è stato disarcionato e sbalzato con violenza sull’asfalto. Nonostante i soccorsi e il ricovero a Villa Sofia, non c’è stato nulla da fare.

Un tragico sinistro stradale, le cui cause sono in corso accertamenti, ha coinvolto due veicoli, causando il decesso di un 20enne di Francavilla, Gabriele Chisari. È accaduto intorno alle 7 del mattino al chilometro 62,430 a Gaggi, in provincia di Messina.

Nel luogo sono intervenute i team Anas, il personale del 118, i militari dell’arma ed i vigili del Fuoco per gli accertamenti della dinamica e per ripristinare la circolazione in sicurezza nel più breve tempo possibile. Per l’uomo, che stava andando a lavoro in uno stabilimento balneare di Giardini Naxos, non c’è stato nulla da fare.

Un bracciante agricolo di 64 anni, Filippo Fantauzzi, di Delia, in provincia di Caltanissetta, è deceduto in un sinistro stradale in contrada Giacchetto, a Canicattì. All’alba, lungo la statale 123, si sono scontrate l’Autobianchi 112 della vittima con una Renault Clio di un quarantacinquenne.

Entrambi gli automobilisti sono rimasti incastrati nell’abitacolo delle autovetture e sono stati liberati dai pompieri. Fantauzzi è deceduto prima di giungere, in ambulanza, in pronto soccorso dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì. Sono arrivati i militari dell’arma.

A seguito dei primi accertamenti, il 45enne è risultato alla guida dell’auto nonostante la patente scaduta e positivo all’alcoltest con valore superiore a 2,5. Il ragazzo è risultato positivo pure al test della droga avendo assunto dosi di cocaina.

I militari hanno quindi proceduto all’arresto con l’accusa di omicidio stradale. Il bloccato, aspettando dell’udienza di convalida, è stato condotto presso il carcere di Agrigento.

seguici...sullo stesso argomento