Incassi da ticket museali spariti Assolti due imputati a Palermo


PALERMO – La terza sezione del tribunale di Palermo ha assolto “per non avere commesso il fatto” Antonio Liberti e Rosario Parrinello, accusati di peculato. Erano finiti sotto processo per la gestione delle biglietterie di alcuni siti culturali di Palermo e della zona. Secondo la Procura, che per Liberti aveva chiesto 4 anni e per Parrinello l’assoluzione, gli incassi sarebbero finiti nelle tasche di una associazione temporanea di imprese, la Federico II, mentre sarebbero dovuti andare alla Regione per il 70% e ai Comuni per il restante 30.

L’ammanco per l’accusa sarebbe stato di 2milioni e 600mila euro. Le somme, che tolto l’agio per l’ente riscossore sarebbero dovute andare a Regione e Comuni, sarebbero …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Incassi da ticket museali spariti Assolti due imputati a Palermo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer