In cura da un falso medico, muore dopo 3 mesi di coma

    22

    Giuseppe Di Bianca, 73enne di Campofelice di Roccella, è morto all’ospedale Civico.
    Era finito in coma dopo una seduta in uno studio abusivo di San Nicola l’Arena, frazione di Trabia.
    I fatti risalgono allo scorso maggio, quando l’uomo, affetto da alcune patologie, si era presentato nello studio di un falso medico.
    Dopo l’aggravamento improvviso del quadro clinico l’uomo è stato soccorso e trasportato d’urgenza nel reparto di neuro-rianimazione con prognosi riservata.
    I veri medici hanno subito riscontrato uno stato comatoso.
    I militari hanno perquisito lo studio di V.
    D.
    M., in realtà rappresentante di abbigliamento, ed hanno sequestrato la struttura e le attrezzature mediche, il cui valore complessivo ammonta a 500mila euro.
    L’uomo, oltre a non essere in possesso di alcun titolo di studio abilitante alla professione sanitaria, aveva allestito presso il proprio appartamento un vero e proprio studio medico abusivo, attrezzandolo con apparecchiature e dispositivi medici di varia natura.
    Gli investigatori, inoltre, hanno accertato che esiste un medico che ha lo stesso nome del rappresentante, un professionista più giovane di lui di 30 anni che esercita il mestiere in un’altra regione.
    Adesso, dopo la morte dell’uomo la sua situazione si potrebbe aggravare perchè potrebbe rispondere anche di omicidio colposo.




  • CONDIVIDI