Categorie
notizie

Il superstite di Casteldaccia e il compleanno della figlia sopravvissuta: «Siamo stati abbandonati»

Il superstite di Casteldaccia e il compleanno della figlia sopravvissuta: «Siamo stati abbandonati»

PALERMO – «Oggi Asia compie 14 anni e anche questo compleanno lo abbiamo passato con quello che è rimasto della nostra famiglia, senza la sua mamma e i suoi fratellini, senza i suoi nonni e tutti i nostri parenti morti in quella tragica notte del 3 novembre di tre anni fa. Nel frattempo, nessuno più si è occupato di noi. Siamo stati abbandonati». Sono le parole di Giuseppe Giordano, 37 anni, che assieme alla sua bambina, al cognato e alla nipote è sopravvissuto alla tragedia che si consumò la notte del 3 novembre 2018 nell’alluvione di Casteldaccia, quando l’esondazione del torrente Milicia si portò via 9 persone distruggendo la villetta presa in affitto dove stavano trascorrendo le festività di Ognissanti e Defunti. La villetta, in contrada Dagali di Cavallaro, in cui si trovavano 13 persone fu investita dal fango: morirono la moglie, Stefania Catanzaro di 33 anni, il figlio Federico

Il post intitolato: Il superstite di Casteldaccia e il compleanno della figlia sopravvissuta: «Siamo stati abbandonati» è stato inserito il 2021-03-14 13: 35: 56 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo