Il sindaco di Rosolini ricevuto dal prefetto di Siracusa dopo l’attentato a Gerratana

2
Il sindaco di Rosolini ricevuto dal prefetto di Siracusa dopo l'attentato a Gerratana

L’attentato contro il presidente del consiglio comunale di Rosolini, Piergiorgio Gerratana, avvenuta nella notte tra il 2 e 3 gennaio scorso, è stato al centro di un incontro tra il prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto ed il sindaco, Pippo Incatasciato.
Un incontro ritenuto proficuo dalle parti, dove si è discusso di ordine pubblico a Rosolini. L’auto bruciata a Gerratana, la Nissan Qashqai che era parcheggiata sotto l’abitazione del presidente, ha innalzato i livelli di guardia in città e si teme per una escalation di episodi criminali.
In particolare sono state concordate iniziative congiunte sotto il profilo della prevenzione, tra cui il potenziamento della videosorveglianza, grazie al progetto già approvato dall’amministrazione comunale di Rosolini ed il rafforzamento della cooperazione interistituzionale, unitamente al coinvolgimento della comunità rosolinese nelle complessive azioni dell’economia legale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui