notizie

Il sindaco di Marsala incontra l’ambasciatore britannico

#Trapani

ROMA – La ricorrenza dei 250 anni dalla spedizione verso l’Inghilterra del perpetuum (il vino dei contadini) che, grazie a John Woodhouse, verrà poi commercializzato come ‘Marsala’ e i nuclei familiari inglesi che avviarono altri stabilimenti enologici sul territorio. La funzione della navi militari britanniche nello sbarco dei Mille del 1860 e le ricerche archeologiche a L’isola di Mozia promosse da Joseph Whitaker. La nave punica portata alle luce da Honor Frost e la Chiesa Madre dedicata a San Tommaso Becket, vescovo di Canterbuty. È quanto ha rappresentato il sindaco di Marsala, Massimo Grillo, all’ambasciatore Edward Llewellyn, nel corso della sua recente visita all’ambasciata britannica a Roma, con l’obiettivo di illustrare il forte legame che unisce Marsala agli Inglesi e che l’amministrazione comunale intende rinnovare con vari eventi in programma.


PAGN2975

Livesicilia Trapani

Show More

Articoli simili