Messina

Il nuovo piano promozionale di “Messina città degli eventi”

#Messina

Il 1º assaggio e arrivato l’estate scorsa, con i concerti di piazza Duomo a “compensare” lo stop agli eventi natalizi. Quindi il cartellone di queste festività, con un budget di lusso (800 mila euro) e un palco sempre “pieno”, ancora a piazza Duomo. Ma il piano promozionale “Messina città della musica e degli eventi” e più grande, più ambizioso e si sviluppa in un arco temporale di 3 anni, con un tesoretto di 15 milioni di euro dal quale l’amministrazione Basile, in assoluta continuità con quella targata Cateno De Luca, punta ad ottenere un ritorno quintuplicato. Questo e la finalità, quantomeno. Le certezze, fino ad ora, sono i programmi (anch’essi ambiziosi, a volte al limite del fantasioso) e le relative spese gia fatte.
Nei giorni passati il sindaco Federico Basile e i suoi assessori hanno approvato, in Giunta, il piano promozionale relativo al 2023, con un programma fitto di eventi, alcuni gia organizzati, altri solo ipotetici, altri ancora in una fase neanche embrionale, un’idea e poco più. Interessante e la lunga premessa del documento, nel quale si ribadisce l a genesi di “Messina città della musica e degli eventi”, un progetto legato al Poc Metro 2014-2020 e al Sostegno Pmi Card, sostanzialmente nato attorno alla crisi economica “figlia” dell’emergenza Coronavirus. Agli eventi, grandi e piccoli, l’Amministrazione attribuisce «il potere di trasformare il destino di una città», convinta che «mai come in questo momento la città di Messina e pronta a investire sulla crescita economica scommettendo sulla sua vocazione di città degli eventi». Una scommessa, appunto, da 15 milioni di euro. «La finalità del piano promozionale – si legge ancora nel documento – e quello di innescare una economia circolare attraverso una politica di marketing del territorio mirata a promuovere e consolidare il Brand Messina attraverso la esecuzione di eventi su base annua per 3 anni». Nel Piano viene anche specificato che dovranno essere selezionati eventi che possano divenire «efficaci strumenti di marketing del territorio per le imprese della Pmi card e del territori, permettendo aumenti nei flussi turistici».

Leggi l’articolo completo sull’edizione di carta di Gazzetta del Sud – Messina

cp RR


PAGN2946 => 2022-12-22 02:33:00

Messina

Show More

Articoli simili