Il ministro Cancelleri a Caltanissetta: “Fine lavori della ‘640’ nel 2022”

0
Il ministro Cancelleri a Caltanissetta:

“Il tavolo di Roma su questo cantiere ha prodotto una prima buona notizia: le penali non ci saranno. Le abbiamo superate con un accordo tra le parti. Quindi tutti i lavori che saranno fatti da ora in avanti sono liberi da penali e le aziende che verranno a lavorare sui cantieri verranno regolarmente pagate senza accantonamenti da parte di Anas”. L’ha detto il viceministro delle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, che questa mattina ha visitato i cantieri della Statale 640 in contrada Favarella, a Caltanissetta, dove sono ripresi i lavori per il raddoppio della strada. “Noto un cantiere vivacizzato – ha aggiunto – questo passaggio della milestones di Favarella verrà ultimato entro febbraio, quindi avvieremo la viabilità da quella che è la grande galleria fino ad Agrigento. C’è poi l’altro pezzo che ci porta dalla A19 verso Caltanissetta e nei prossimi giorni partiremo con i lavori. E’ stato uno sforzo enorme, immane, ma ci siamo riusciti grazie al buon senso che ha avuto Anas, il Comitato dei creditori e Cmc. Ha prevalso il buon senso”. Sulla data di fine lavori per il completamento dell’intera opera Cancelleri ha aggiunto che sarà a fine 2022. Ogni settimana sono qua perché più attenzione ci mettiamo e meglio è”. “Per quanto riguarda la galleria Caltanissetta, non c’è alcun rischio crollo. Nelle prossime settimane – ha aggiunto – porterò i giornalisti in galleria per fare vedere i lavori che andremo a fare che sono molto complessi, all’avanguardia, per una serie di problemi tecnici che sono stati riscontrati. Di problemi strutturali non ce ne sono, di nessun tipo. Le infiltrazioni di acqua sono dovute al fatto che ancora l’incastro tra i pannelli non è sigillato. Sulla galleria nelle prossime settimane avremo un tavolo con l’Anas e il direttore dei lavori. Sto spingendo per la conclusione della perizia di variante che riguarda la grande galleria, di oltre 4 chilometri, e la demolizione e ricostruzione del ponte San Giuliano. Quando avremo messo a punto queste due questioni potremo firmare il contratto di affidamento definitivo con il consorzio Italia che impiegherà tra i 20 e i 22 mesi per ultimare i lavori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui