Il mercato di Pachino nelle mani del clan Giuliano: otto condanne

Otto condanne sono state inflitte dal gup del Tribunale di Catania ad altrettanti indagati nell’operazione Araba fenice del luglio dello scorso anno sulla gestione illecita del mercato ortofrutticolo di Pachino, nel Siracusano, da parte del clan Giuliano. Il gup ha inflitto con il rito abbreviato 6 anni di reclusione e 24 mila euro di multa ad Antonino Arangio; un anno e 4 mesi di reclusione a Salvatore Bosco; 8 anni di reclusione e 26 mila euro di multa a Massimo Caccamo; 6 anni di reclusione e 2 mila euro di multa ad Antonino Cannarella; 6 anni di reclusione e 24 mila euro di multa a Salvatore Cannavò; 6 anni di reclusione e 2 mila euro di multa a Giuseppe Di Salvo; 6 anni di reclusione e 24 mila euro di multa a Vincenzo Gugliotta; 6 anni ed un mese di reclusione a Massimiliano Salvatore Salvo. Secondo i magistrati della …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Il mercato di Pachino nelle mani del clan Giuliano: otto condanne


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer