Il gioco di due catanesi che ha vinto al Lucca Comics. «In Atelier Da Vinci ogni giocatore diventa un artista»

«Ci sono giochi in cui tutto dipende dal caso di un dado lanciato, nel nostro invece il protagonista è ciascuno dei giocatori e la socialità che si crea attorno al tavolo». A Rosaria Battiato e Massimo Borzì ridono gli occhi mentre descrivono Atelier Da Vinci, il gioco da tavola che hanno realizzato insieme e che li ha portati a vincere il primo premio del concorso Gioco inedito dell’anno al Lucca Comics & Games

Operatore sociale alla Caritas lui e insegnante di lettere lei, nella vita sono compagno e compagna e genitori di una bambina di due anni «che, suo malgrado – ironizzano – proviamo ogni giorno a coinvolgere nei nostri giochi, nonostante sia ancora troppo piccola per apprezzarli». Nella loro casa ad Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Il gioco di due catanesi che ha vinto al Lucca Comics. «In Atelier Da Vinci ogni giocatore diventa un artista»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer