Il cuoco ucciso a Modica, militari dell’arma del Ris nell’abitazione della vittima

Dopo dieci giorni dal delitto di Giuseppe Lucifora, il cuoco dell’Ospedale di Modica, trovato morto nella sua abitazione la domenica del 10 novembre, ancora i militari dell’arma non hanno un sospettato e principalmente una pista da seguire. Oggi il Reparto investigazioni scientifiche (Ris) di Messina ha passato al setaccio l’appartamento del cuoco che dopo l’autopsia effettuata dal medico legale Giuseppe Iuvara sarebbe morto per asfissia da soffocamento. Il cuoco è stato picchiato (l’autopsia ha accertato la frattura della mandibola) e soffocato; all’interno dell’appartamento è stata trovata della droga. Gli uomini del Ris di Messina hanno controllato ogni centimetro quadrato dell’appartamento del cuoco alla ricerca di ulteriori riscontri che potrebbero rivelarsi utili alle rilevazioni.

Leggi anche altri post su Ragusa o leggi originale
Il cuoco ucciso a Modica, militari dell’arma del Ris nell’abitazione della vittima


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer