Il cancro non uccide il sogno d’amore di Mario e Cetty: sposi nell’hospice a Palermo


Il cancro non uccide il sogno d’amore di Mario e Cetty: sposi nell’hospice a Palermo 

Quando c’è l’amore, tutto si può superare. Pure il dolore, pure la morte. E a dimostrarlo è una coppia palermitana, Mario Guaiana, 59 anni, con la sua Cetty. Alcuni giorni fa hanno finalmente coronato il loro sogno d’amore, un sogno che sembrava doversi infrangere da un momento all’altro.

Si sono sposati nell’hospice dell’ospedale Civico di Palermo dove Mario è ricoverato e dove affronta, sempre con il sorriso, la sua lotta con un carcinoma, grazie pure al coraggio che gli infonde Cetty. Come racconta Anna Cane sul Giornale di Sicilia di oggi, Mario ha perso due anni fa sua moglie, dopo 33 anni di matrimonio, quando poi ha ricontrato Cetty, un’amica  che aveva conosciuto in gioventù.

Quegli occhi lo riportano alla vita prima di scoprire la sua malattia. Dopo un intervento urgente, Mario decide di trascorrere i suoi ultimi giorni nell’hospice del Civico ma avendo sempre al suo fianco Cetty con la quale intanto aveva fatto tanti progetti. A realizzare uno di questi il personale sanitario del centro che, rispettando le norme anti-coronavirus, sono riusciti a portarli all’altare per far pronunciare a Mario e Cetty il loro fatidico “sì, lo voglio”.

 

seguiciapprofondisci l'articolo dalla fonte