I negozianti ‘della Santuzza’ “Rinasca la piazza del santuario”


PALERMO

– Nell’immaginario collettivo palermitano, la visita a Santa Rosalia è quasi un passaggio obbligato. Nei suoi anni migliori, la piazza attraversata da via Pietro Bonanno, sul Monte Pellegrino, è stata meta di grandi flussi di visitatori; oggi, la stessa piazza chiede ascolto. I titolari di tutte e sette le storiche attività dell’area, cinque impegnate nella vendita di souvenir e due nel food, sono alle strette: i numeri dei visitatori non sono più quelli di una volta, la piazza versa in uno stato di decoro non all’altezza e l’esperienza della visita al Santuario di Santa Rosalia si è trasformata in poco più che una breve sosta. I commercianti hanno visto crescere esponenzialmente le difficoltà nel mantenere le attività, ormai aperte da generazioni. Palermo o su Catania o leggi originale
I negozianti ‘della Santuzza’ “Rinasca la piazza del santuario”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer