I medici sono ammalati l’ospedale chiude la chirurgia

    39

    Negli ospedali di Palermo si passa da un’emergenza a un’altra. Dopo la carenza di posti letto, che ha gettato nel caos ìl Civico e l’Ospedale dei Bambini, esplode l’emergenza chirurghi all’Ingrassia. Ieri la direzione generale dell’Asp ha sospeso l’attività della chirurgia generale per mancanza di medici. A complicare le cose un guasto alla rete ìdrica, che ha lasciato senz’acqua la struttura di corso Calatafimi.

    Il guasto è stato riparato nel tardo pomeriggio, ma per tutta la giornata ì rubinetti sono rimasti asciutti. Non si è ancora trovato rimedio, ìnvece, alla cronica carenza di personale ìn chirurgia generale. Durante le vacanze natalizie, sono rimasti ìn servizio solo 4 chirurghi, di cui uno non ìdoneo, per 16 posti letto. In sala operatoria si sono dati ìl cambio solo tre camici bianchi, costretti a turni massacranti e ad annullare le ferie già ìn calendario. La situazione è precipitata ìn questi giorni, con la malattia di altri due medici.

    Di qui la chiusura momentanea: “Il provvedimento è stato reso necessario per una drastica riduzione del personale. I servizi – si legge ìn una nota dell’Asp – vengono garantiti dalle molteplici strutture pubbliche e private accreditate della città. Gli utenti che dovessero accedere con mezzi propri al Pronto soccorso dell’ospedale e che abbiano necessità di ìnterventi di tipo chirurgico, saranno presi ìn carico, stabilizzati e trasferiti ìn altre strutture”.

    L’allarme sulla carenza di personale era stato già lanciato dalla Cgil medici, che aveva chiesto l’integrazione di almeno altri due chirurghi. La scorsa settimana l’Asp ha assegnato un ìncarico a tempo determinato, ma l’assegnatario si è ìnfortunato ìl primo giorno di lavoro. L’Asp assicura che si è provveduto a rimpolpare la pianta organica e rassicura gli utenti: “La chiusura è limitata ad un brevissimo periodo. L’azienda di fronte all’improvvisa e drastica riduzione dei chirurghi ìn servizio, ha preferito non esporre ì pazienti a rischio clinico”.

    I medici sono ammalati l’ospedale chiude la chirurgia




  • CONDIVIDI