I Laudani ‘marchiati’ dal bacio Mafia e pizzo, richieste di pena


CATANIA – Marchiati da un bacio. O meglio ‘dal musso’. I Laudani di Giarre hanno scelto come rito di affiliazione quello di farsi tatuare delle labbra rosse. Una scelta non certo casuale se si ricorda che il nome criminale del clan Laudani è proprio ‘Mussi i ficurinia’. Ed è dal tatuaggio che trae ispirazione il nome del blitz ‘Smack Forever’ che un anno fa ha decapitato il gruppo criminale che operava tra Giarre e la frazione Macchia, che avrebbe avuto come capo Alessandro Liotta, alias Faloppa. A far partire la delicata indagine dei militari dell’arma sono state le rivelazioni del giovane pentito Alessio Baglione. Il collaboratore ha consegnato agli inquirenti una lista di presunti affiliati. Da quei nomi sono partite intercettazioni, rilevazioni tradizionali, attività di riscontro che sono confluite nei faldoni dell’inchiesta sfociata nel processo in corso davanti …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
I Laudani ‘marchiati’ dal bacio Mafia e pizzo, richieste di pena


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer