I giovani fuggono dalla Sicilia, Chiesa e sindacati a confronto per fermare l’emorragia

Emigrazione giovanile, una piaga che colpisce la Sicilia e le regioni meridionali. Sono migliaia i giovani palermitani costretti a lasciare la propria terra, emigrare al Nord o in altri Paesi, per cercare un lavoro e costruire, spesso dopo anni di studio, un futuro di realizzazione professionale. La principale motivazione che spinge i giovani a lasciare la propria terra è riconducibile alla disoccupazione giovanile che sull’Isola supera il 50 per cento.

C’è un modo per bloccare l’emorragia dei giovani siciliani? Qual è il percorso che deve intraprendere la politica per fa fronte a quella che in 10 anni, dal 2009 ad oggi, ha costretto 26 mila giovani ad abbandonare la propria terra di origine? A Palermo Cgil Cisl Uil e Palermo o leggi originale
I giovani fuggono dalla Sicilia, Chiesa e sindacati a confronto per fermare l’emorragia


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer