Gli architetti di Palermo contro l'Ufficio unico della progettazione, chiesta la sospensione e l'annullamento degli atti

palermo

L’Ordine degli architetti di Palermo ha presentato ricorso al Tar contro l’Ufficio speciale per la progettazione regionale istituito dal  governo Musumeci. L’organismo presieduto da Francesco Miceli ha chiesto formalmente la sospensione e l’annullamento di tutti gli atti. Il provvedimento, come rende noto l’Ordine, è stato notificato il 28 dicembre alla Presidenza della Regione, alla Giunta regionale e al dirigente generale dell’ufficio, l’ingegnere Leonardo Santoro.

“Subito dopo la delibera che istituiva dell’Ufficio – dichiara il presidenteMiceli – avevamo espresso più di una perplessità rispetto a questa decisione che rischia di creare un sistema perverso e di discriminare i liberi professionisti siciliani. Il governo regionale è andato avanti, accelerando anzi il percorso. L’Ufficio ha già una sede e, per quanto ci è dato sapere, sta lavorando anche per completare la dotazione del personale. Siamo convinti che questo rappresenti un grave rischio per la libera professione creando, tra l’altro un grave conflitto di interesse nel sistema delle opere pubbliche, da qui anche la richiesta di sospensione immediata”.

Leggi anche altri articoli di palermo
o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

PA