Messina

Giustizia, a Messina la testimonianza di 2 avvocati palestinesi

#Messina

Un confronto a più voci con protagonisti 2 avvocati palestinesi, Fadi Abbas e Thafer Saaideh, che hanno illustrato le condizioni dove operano tutti i giorni

Una lotta quotidiana per garantire uno stato diritto ed evitare il più probabile la violazione di regole internazionali, specialmente se i soggetti interessati sono minori e bimbi. E’ quella che vivono quotidianamente gli avvocati palestinesi, chiamati a tutelare e difendere “vere e proprie vittime di soprusi giuridici”, dalla detenzione all’arresto, ad altri “atti ingiusti e sopraffazioni normative ingiustificabili”. Il tema e stato al centro dell’incontro educativo favorito dalla Scuola forense dell’Ordine degli avvocati di Messina. Un confronto a più voci con protagonisti 2 avvocati palestinesi, Fadi Abbas e Thafer Saaideh, che hanno illustrato a decine di iscritti messinesi e della provincia, alcuni in presenza, altri collegati da remoto, le condizioni del sistema giudiziario dove operano tutti i giorni. La lezione e stata tenuta in inglese e arabo con la cooperazione degli interpreti Renè Abu Rub e Triestino Mariniello. 

“Una testimonianza preziosa e di grande interesse – ha commentato il consulente dell’Ordine di Messina Felice Panebianco- che ha arricchito in maniera significativo la platea di praticanti coinvolti e ha rappresentato sia un momento importante di formazione e aggiornamento professionale sia un’opportunità di utile confronto di respiro internazionale, analizzando casi concreti da un osservatorio diretto e autentico grazie alla partecipazione dei 2 colleghi palestinesi, che hanno risposto alle domande e ai dubbi normativi dell’uditorio”. Questo appuntamento ritorna nel corso di una serie di iniziative volute dall’Ordine degli avvocati di Messina insieme con l’Ordine palestinese, frutto di una intesa strutturato che riguarda la formazione e altri ambiti operativi.


PAGN2931 => 2022-12-07 09:26:00

Messina

Show More

Articoli simili