Giovani migranti in scena su bus carico di giochi. L’integrazione passa attraverso il teatro itinerante.

Quale bambino non sognerebbe di ricevere un autobus vintage carico di giochi? Sogno diventato realtà per gli adolescenti dello Sprar di Mazzarino, grazie alla donazione pervenuta dalla Germania alla associazione I Girasoli, che lo gestisce. E che ha realizzato uno spettacolo da portare nelle scuole dell’Agrigentino, in collaborazione con le associazioni culturali catanesi Clatù e Gammazita. Obiettivo: rafforzare il percorso di integrazione dei minorenni. «È stato come conoscerli una seconda volta, con una nuova luce», narra emozionata a Meridionews l’educatrice Mara Marotta.

Giocare per integrarsi. Questo l’esperimento in atto a Mazzarino per favorire l’interazione tra i 15 migranti minorenni accolti dallo Sprar ed altri bambini. «Quando lo abbiamo portato in giro la prima volta – prosegue l’operatrice – almeno un centinaio di bambini della …
Leggi originale
Giovani migranti in scena su bus carico di giochi. L’integrazione passa attraverso il teatro itinerante.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer