Gioconews Player – L’ippica del fine settimana, cavalli in pista a Cesena, Siracusa e Merano


Gioconews Player – L’ippica del fine settimana, cavalli in pista a Cesena, Siracusa e Merano 

Ecco i programmi di alcuni dei principali convegni ippici del primo fine settimana di agosto. Cavalli ai nastri di partenza a Cesena, Siracusa e Merano.

Il mese di agosto si apre attraverso un bel fine settimana all’insegna dell’ippica.
Ecco i programmi dei convegni in calendario negli impianti di Cesena, Siracusa e Merano.

CESENA TROTTO, SABATO CON IL GRAN PREMIO RICCARDO GRASSI – Il 1° agosto all’ippodromo del Savio va in scena la prima di tredici interessanti giornate di corse, un sabato che proietta il trotter romagnolo ai vertici dell’ippica tricolore grazie alla disputa del Gran Premio Riccardo Grassi, incontro posticipato nel cuore dell’estate dopo essere stato per decenni il primo avvenimento classico della stagione e che, ora più che mai, è da considerare un selettivo test in proiezione Campionato Europeo.

Una magica serata attende gli appassionati, con l’avvenimento clou affiancato da un corollario di grande qualità sin dalle prime battute del convegno, che vede lo squadrone in giubba gialla del team Gocciadoro presente con ben nove elementi, cinque dei quali partecipanti al Riccardo Grassi. 

E proprio dalla sfida classica parte l’analisi tecnica, attraverso il tredicenne Arazi Boko nei panni del favorito nonostante una battuta d’arresto subita lo scorso fine settimana, débâcle che Alessandro Gocciadoro ha liquidato come sinistro di percorso, scegliendo di interpretare personalmente l’anziano scandinavo, che a Cesena ha vinto ben due Campionati Europei, mentre Lorenzo Baldi è il prescelto per interpretare Visa As.
L’egemonia della franchigia con sede a Noceto si perpetua pure grazie alla tre giumente di casa Indal, la campionessa Sonia, un po’ appannata ma pur sempre ricca di classe, Vesna per la quale è pronto Andrea Farolfi ed il giovanotto Renè Legati che salirà in sediolo alla veloce Ua Huka. Un altro “grande vecchio “ del trotto italiano, Timone Ek torna in pista a rinverdire gli antichi accaduti con Roberto Vecchione, il suo partner più prolifico.
Grande curiosità desta pure il ritorno in prima classe di Tinto, passato ad inizio anno alla scuderia toscana Pabi, soggetto da sempre stimato e considerato un campione in fieri, che oggi farà coppia con Antonio di Nardo mirando senza meno al podio. Da segnalare pure il ritorno di Viscarda Jet, leader in rosa della leva 2014 che dopo un’infruttuosa campagna svedese è tornata nella natia Latisana denotando grandi progressi, mentre a poche ore dalla affermazione dei partenti Unno del Duomo ed il suo entourage hanno dichiarato forfait.
Prologo serale nel segno dei cadetti, miglio dallo stringato campo partenti che vanta tra i sei soggetti al via prospetti in grado di percorrere la distanza a medie di assoluta eccellenza, Attrazione con Antonio Di Nardo, Amour Petit che Vecchione guiderà da par suo e la proposta Gocciadoro, quell’Ateeco Degli Dei non sempre all’altezza delle aspettative ma dotato di grande carica agonistica come Alba dei Greppi, beniamina emiliana che Loris Farolfi mantiene in invidiabili condizioni di forma. Alla seconda corsa “Premio Equos”, le attenzioni si concentreranno sui gentlemen, in pista senza l’ausilio del frustino per il “Trofeo Gentlemen 4 Life”, con Vampiria Gifont ed il campano Vitiello in probabile fuga sui movimentatori Velencia Min ed Hudorovich e sull’inedita coppia, Rouen Peste Tft/ Bongiovanni. Asticella della qualità sempre ad alti livelli pure alla terza “Premio Trotto & Turf”, sei i soggetti al via con Black White Zs chiamato a rimediare allo svarione dello scorso sabato con Di Nardo nei panni del severo teacher, Bradley Fox a confermare forma al top e il feeling attraverso il suo nuovo partner Roberto Vecchione, mentre per Battisti Grif distanza ed un ridotto numero di partecipanti rappresentano una buona premessa per mostrare le sue indubbie qualità. Alla quarta “Premio Fausto Casalboni”, miglio in rosa per la lettera A, con Abu Dhabi Gar, Aloha Bay e Anita Your Am a disputarsi la leadership.
Si prosegue con gli anziani, protagonisti di un handicap la cui vittoria passa tra la velocità iniziale di Turbine Lp, il coraggio di Richelieu Terzo e la grinta dell’unico penalizzato in gara, Un De Bay; mentre alla sesta “Premio Carlo Mantellini”, il Derby winner Zlatan sarà il più atteso dopo una lunga eclissi agonistica, Alessandro Gocciadoro professa fiducia nel portacolori laziale il quale troverà nella compagna di training Zealand As e in Vandalo Gio gli avversari più temibili. Chiusura con le lady di tre anni ed una bella ed incerta sfida sul miglio, grande equilibrio in campo e chance omogenee tra Bora La Torre, Bijoux Bi e Bea Top, mentre non si escludono inserimenti da parte di Beatrice Trio e Bella di Venere.

SABATO AL GALOPPO A SIRACUSA – Inizio di galoppo consegnato all’attesa Condizionata riservata a cavalli di 3 anni impegnati sui 1400 metri di pista piccola. Esordirà così la riunione ippico programmato a Siracusa, sabato 1° agosto. Il Premio Marcello Mastroianni, che scatterà alle 18:55, è peraltro abbinato alla II Tris Nazionale. Tanti i soggetti di buona levatura che potrebbero esprimersi al meglio in questo contesto. Preferiamo citare, visto l’ultima brillante Vittoria, Royal Victory e Sharming Girl quest’ultima pronta al riscatto su tutti. Positivi e presenti pure Every Promise, Imperial State e Kylack Me If U Can. Particolarmente temuto è pure Lestrade. Poi c’è chi, come Emblouis Moi, Domestic Heart, ha mezzi ma è alterno nel dimostrarli. Le incognite si moltiplicano se consideriamo il rientro di soggetti di forza come Dreamstime che, se in condizione, può fare subito bene.
Si dovrà attendere poco per apprezzare lo show offerto nel Premio Anna Magnani, abbinato alla Tris Quartè Quintè. Sui 1700 metri, sono chiamati ad esprimersi cavalli di 3 anni e oltre con l’inizio del campo partenti consegnato al buon Thesan. L’allievo di Laura Di Stefano paga in perizia la buona forma conquistata specie nell’ultima performance dove terzo lo segue Sea Chanter. Blu Hiram vince bene sulla stessa distanza e va per una piazza, mentre ben posizionato sulla scala pesi è il regolare Grand Trip. Tante le possibili sorprese legate a qualche rientro e a chi è chiamato a cancellare opache prestazioni.
La quarta competizione del convegno è un handicap sulla selettiva distanza del 2300 metri di pista grande. Nel Premio Nino Manfredi in evidenza Commander Girl, Juamento, Ladycammyofclare e Royal Alhebayeb. Gli altri non sono esclusi dal podio.

 

DOMENICA A MERANO CON ANZIANI, DEBUTTANTI E VELOCISTI – La programmazione delle corse all’ippodromo di Maia si.. tuffa nel mese di agosto, in una domenica che propone un programma variegato. Se il buon tempo si vede dal mattino, allora per quanto visto nelle spettacolari e combattute corse in piano nella giornata introduttiva, lo show non dovrebbe mancare durante il circuito delle corse per i jockeys professionisti, il quale si andrà a sviluppare nel corso di questo mese come da tradizione. Altro motivo di attrazione la prova per debuttanti, quella estiva, riservata ai siepisti della generazione più giovane.
Si parte coi tre anni mai vincitori nel Premio Lord Madonna ed il nome che affascina è quello di Presidential Sweet, positiva nei sui due ingaggi recenti. Si annuncia molto competitivo pure l’ospite tedesco Peace Mission mentre è da attendere in salita Justify your Love.
Tra anziani sulla distanza si segnala il nome di Un Bluffeur sebbene a Maia l’allievo di Marco Gasparini non abbia in passato rubato l’occhio. Al contrario Punta di Diamante gradisce la pista e Distant Dawn sta correndo con profitto. Alla quarta in campo i velocisti ed il primo nome che si evidenzia è quello di Bull Fighter in buon periodo di forma. Deve rendere peso Ragner ma la distanza è la sua e a Maia rende al massimo. Le principali alternative rispondono ai nomi della versatile Irish Girl e dell’ospite ceca Benidiction. Il Premio Estejo, la prova sul miglio, è davvero aperto a tante soluzioni. Si possono selezionare i nomi di Say you Do ben messo nella scale dei pesi e di Polo Sud in salita esponenziale di recente.
In ostacoli anziani specialisti dello steeple a confronto e si rivede subito Sternkranz dopo lo sfortunato tentativo in cross ma deve dimostrare qualcosa. Il compagno di colori Colpo di Stato, dalla carriera francese alla prima a Maia, può essere un soggetto interessante. Le Moulleau ma pure Capitoul e Schwarzwald hanno esperienza e sono sempre regolari a questo livello. Sorpresa interessante Saxo Sol .
Ed eccoci alla prova estiva per i debuttanti in siepi di tre anni, intestato da qualche anno al ricordo del grande trainer di saltatori, l’indimenticato Pasqualino Mazzoni, con attenzioni rivolte a Makito, soggetto con ambizioni della scuderia Troger. Interessante pure il nome di Salcret, per lo stesso allenamento di Raffaele Romano mentre è più complesso valutare Peace Garden e Petrone importazioni francesi del team Aichner, al debutto assoluto. Tra le alternative di spessore Circus Illusion e Nitrodi .
Chiudono il pomeriggio le amazzoni e i cavalieri, sano agonismo assicurato, con Apelle Fan che trova buona occasione. Bene in corsa sia South Dakota che Passito mentre molto pericolosi potrebbero rivelarsi sia Cavalla Selvaggia che Peut Etre Ici, rientrato da lunga assenza appena sette giorni fa in modo positivo.

Il pomeriggio di corse di domenica 2 agosto prenderà il via alle ore 16.00.

seguici...sullo stesso argomento