Gela, tre arresti per l’omicidio di Domenico Sequino. In carcere persone vicine al clan degli Emmanuello

I Carabinieri di Gela stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere diffusa dal Gip presso il Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, verso di tre persone, ritenute responsabili, in concorso, di omicidio aggravato commesso con modalità mafiose. Gli arresti sono avvenuti a Gela, Palermo e Prato. 

In particolare i tre arrestati, ritenuti contigui al clan mafioso degli Emmanuello, sono gravemente indiziati dell’omicidio di Domenico Sequino, barbaramente ucciso a colpi di pistola alle 19.45 del 17 dicembre 2015, sul sagrato della chiesa madre di Gela. 

Secondo le rilevazioni, l’omicidio sarebbe maturato nell’ambito di contrasti di natura economica e per l’intromissione della vittima, legata …
Leggi originale
Gela, tre arresti per l’omicidio di Domenico Sequino. In carcere persone vicine al clan degli Emmanuello


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer