Gangi, lavori da 137mila euro per la pulizia del fiume. «Indispensabile intervenire prima che arrivi l’inverno»

A Gangi primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito l’intero territorio siciliano tra ottobre e novembre dello scorso anno. La giunta regionale aveva dichiarato lo stato di calamità naturale e, successivamente, il governo nazionale lo stato di emergenza.

Il progetto prevede l’intervento di pulitura su alcune porzioni del torrente Gangi che a causa delle abbondanti precipitazioni in alcune zone era esondato con un effetto dirompente sia sulle aste fluviali, tanto da creare allagamenti e smottamenti diffusi, sia sulle strade con formazione di frane e scivolamenti di materiali detritici, mettendo a rischio la pubblica e privata incolumità.

I tecnici del dipartimento regionale della protezione civile dopo sopralluoghi avevano individuato le zone dove effettuare gli interventi: sul torrente Gangi in contrada Sacupo con la pulitura del …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Gangi, lavori da 137mila euro per la pulizia del fiume. «Indispensabile intervenire prima che arrivi l’inverno»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer