Frana sulla Palermo-Messina Torna ìl fango, paura a Giampilieri

    22

    Violento nubifragio sulla provincia di Messina, allagamenti e smottamenti ìn molte zone, frana sull’autostrada Palermo-Messina. E torna la paura di smottamenti e colate di fango nei comuni distrutti dall’alluvione del 2009.

    Una frana si è abbattuta sulla A20 Messina-Palermo ìn direzione Messina all’altezza della galleria telegrafo. La polizia stradale ha bloccato la circolazione ìn direzione Messina subito dopo lo svincolo di Villafranca ìn attesa di rimuovere ì detriti. Sulla A18 Messina-Catania ìn direzione Messina la circolazione procede rilento per dei restringimenti dovuti a numerose frane. Anche sulla strada statale 113 traffico ìn tilt per eventi franosi. Un uomo che si trovava all’interno di un’auto è rimasto lievemente ferito perchè la macchina è stata colpita da massi e terra.

    In città due frane si sono verificate lungo la strada che da via Palermo sale verso ìl villaggio Castanea. Sul posto ì mezzi della protezione civile e del Comune con ruspe e mezzi meccanici che stanno lavorando sotto la pioggia per liberare la strada dai detriti. Problematica la situazione a Ritiro e Portella Castanea. Allagamenti e smottamenti sono state segnalati anche nella zona sud a Mili San Pietro, Santa Margherita. E a Giampilieri e Scaletta Zanclea, paesi entrambi già colpiti dalla tragica alluvione del 1 ottobre 2009, ancora piccoli smottamenti e colate di fango. Allagamenti anche sul viale Giostra e sul torrente Trapani.

    La Protezione civile sta monitorando la situazione soprattutto nei comuni a rischio ìdrogeologico.
     

    Frana sulla Palermo-Messina Torna ìl fango, paura a Giampilieri




  • CONDIVIDI