Fiumi di droga allo Zen 2 e ville di lusso, piovono 14 condanne

Un duro colpo è stato inferto al gruppo del “turco” ritenuto il capo dell’organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga nel quartiere Zen 2 di Palermo. Si tratta di Khemais Lausgi, originario della Tunisia ma nato e cresciuto a Palermo. Il denaro ricavato dal fiorente commercio della droga all’interno del quartiere palermitano veniva reinvestito nell’acquisto di prestigiose ville di lusso e appartamenti a Carini ma anche in un’enoteca di via Pietro Amodeo e in una palestra di piazza Europa.

Nella giornata di ieri sono state emesse 14 condanne per altrettante persone imputate con l’accusa di fare parte della banda che avrebbe gestito lo Palermo o leggi originale
Fiumi di droga allo Zen 2 e ville di lusso, piovono 14 condanne


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer