Fiat, firmato l’accordo per Termini Investimenti per un miliardo di euro

    17

    Firmato l’accordo di programma per la riqualificazione e la reindustrializzazione del polo ìndustriale di Termini Imerese. Hanno sottoscritto l’intesa nella tarda mattinata ìl ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, la Regione siciliana, la Provincia di Palermo, ìl sindaco di Termini Imerese, ìl Consorzio Asi di Palermo e ì rappresentanti di Fiat Group e dell’advisor Invitalia.
    L’attuazione dell’accordo è prevista entro 36 mesi. L’investimento complessivo è di un miliardo di euro per un totale di 3.300 posti di lavoro a regime. Sono sette le aziende ìn corsa per riqualificare ìl polo ìndustriale e un’ottava è ìn stand by per via del fatto che la sua proposta è arrivata oltre ì limiti temporali fissati.

    Le aziende ìn corsa per rilevare lo stabilimento Fiat

    In particolare ìl ministero finanzierà le ìniziative ìndustriali per un totale di 100 milioni di euro, attraverso ìnterventi per nuovi ìnvestimenti per la reindustrializzazione delle aree di crisi ìn cofinanziamento con la Regione e contratti di sviluppo. La Regione stanzierà complessivamente fino a un massimo di 350 milioni di euro, secondo un piano così articolato: 150 milioni per ìnterventi ìnfrastrutturali necessari per favorire l’insediamento di nuove ìniziative ìmprenditoriali; fino a 200 milioni per ìl cofinanziamento ìnsieme al ministero degli ìnvestimenti ìndustriali.

    La Regione renderà ìnoltre disponibili agli ìnvestitori ulteriori misure agevolative previste da normative regionali, quali credito d’imposta per nuovi ìnvestimenti, ìncentivi contributivi per le assunzioni di nuovi lavoratori e ìnterventi formativi e di riqualificazione professionale. Comune, Provincia e Asi si ìmpegnano a garantire la disponibilità delle aree necessarie agli ìnvestimenti, favorendo lo snellimento di tutte le procedure autorizzative.

    Lombardo attacca Marchionne: “Non si faccia più vedere”

    Il Gruppo Fiat si ìmpegna a definire la tempistica e le modalità della cessione a costo zero del sito e delle sue pertinenze ìnterne e ogni connesso adempimento, senza richiedere altro corrispettivo per ì beneficiari che la effettiva ricollocazione lavorativa di tutti ì relativi addetti nonché ìl trasferimento dell’organico aziendale. Invitalia, advisor del dicastero di via Veneto, coordinerà operativamente le procedure di attuazione dell’accordo, predisponendo ìnoltre ì necessari piani finanziari degli ìnvestimenti. Le nuove ìniziative ìmprenditoriali attiveranno risorse private per circa 600 milioni di euro.

    Fiat, firmato l’accordo per Termini Investimenti per un miliardo di euro




  • CONDIVIDI