Festa delle forze armate, l’invasione di piazza Verdi. Contestazione degli anarchici: «È giornata di lutto»

Militari col mitra e che danno lezione ai ragazzini sull’autodifesa, polizia scientifica che allestisce un set con tanto di manichino a mo di cadavere, camionette dei militari dell’arma e dell’aeronautica: c’erano tutte le forze armate a piazza Verdi, in occasione della festa nazionale che ricorda, 101 anni fa, l’armistizio italiano che portò alla fine della prima guerra mondiale. Una vera e propria invasione, quella di fronte al teatro Massimo e durata qualche ora, in cui le forze armate palermitane hanno messo in mostra le proprie eccellenze, raccontando di  e delle funzioni svolte e cercando – come nel caso dell’esercito, che aveva un apposito stand – nuovi volontari.

Una scelta, quella di concedere loro la piazza più nota e transitata della città, che non è andata giù agli anarchici …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Festa delle forze armate, l’invasione di piazza Verdi. Contestazione degli anarchici: «È giornata di lutto»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer