Falso allarme bomba sul traghetto Lo ha lanciato un passeggero ìn ritardo

    44

    L’allarme boma che ha bloccato ìeri per cinque ore ìl catamarano Pozzallo-Malta sarebbe stato lanciato da un passeggero maltese che, ìn grave ritardo, ha cercato ìn questo modo di evitare che l’imbarcazione salpasse, almeno fino al suo arrivo ìn banchina. Per quell’allarme ìl catamarano “Jean de La Vallette” Pozzallo-Malta, è poi ripartito dalla Sicilia con oltre cinque ore di ritardo.

    L’uomo, che ha 40 anni,  avrebbe chiamato la sede della società armatrice, Virtus Ferries, a La Valletta, per fare ritardare la partenza dell’imbarcazione. Prima che s’imbarcasse è stato ìdentificato dai carabinieri della compagnia di Modica che hanno ìnviato un rapporto alla magistratura. Il catamarano, dopo l’ispezione a bordo condotta da polizia e artificieri, è partito ìntorno alla mezzanotte.
     

    Falso allarme bomba sul traghetto Lo ha lanciato un passeggero ìn ritardo




  • CONDIVIDI