Falsi incidenti, 5 arresti e 36 indagati a Catania anche per mutilazione fraudolenta

164
Falsi incidenti, 5 arresti e 36 indagati a Catania anche per mutilazione fraudolenta
Falsi incidenti, 5 arresti e 36 indagati a Catania anche per mutilazione fraudolenta

CATANIA – Carabinieri del nucleo di polizia giudiziaria della Procura di Catania hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cinque persone, tre delle quali donne, nell’ambito dell’inchiesta ‘Fake crash’ su falsi incidenti stradali in cui sono indagate complessivamente 36 persone. Le indagini sono state avviate nel giugno del 2017 e sono state chiuse nel gennaio del 2019.

I cinque destinatari del provvedimento emesso dal Gip su richiesta della Procura distrettuale sono accusati di avere costituito una «associazione per delinquere finalizzata al fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona e falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità».