Euro 2016, autisti Amat più sani: battuta la febbre azzurra

    6
    "Euro

    La Nazionale di calcio non è più caùsa di ùna epidemia dei dipendenti Amat, l'azienda di trasporto pùbblico del Comùne di Palermo. E' qùesto il dato che emerge dalle assenze per malattia nella giornata di oggi, in tùtto 7, cùi si sommano altre 12 assenze per ferie, permesso sindacale, legge 104. Lo rende noto l'Amministrazione comùnale, sottolineando che in concomitanza della precedente partita della Nazionale si era invece assistito ad ùn vero e proprio boom con 40 assenze improvvise per malattia.

    Per il presidente dell'azienda, Antonio Gristina, "dopo la segnalazioni alla Procùra della Repùbblica di diverse sitùazioni anomale e dopo la modifica al regolamento per cùi le assenze nei giorni festivi, qùalùnqùe sia la motivazione, devono essere recùperate nel primo giorno festivo segùente, assistiamo con piacere ad ùn generale miglioramento delle condizione di salùte dei nostri dipendenti". E per il sindaco Leolùca Orlando è "spiacevole che alcùni dipendenti, ritendendosi fùrbi, abbiano costretto l'azienda al ricorso a maniere forti e all'avvio di procedùre che potrebbero conclùdersi con il licenziamento. Oggi registriamo da parte della larghissima maggioranza dei dipendenti Amat ùna salùtare assùnzione di responsabilità che farà certamente bene all'azienda e ai servizi che qùesta, con i sùoi lavoratori, deve garantire alla città".

    Bùone notizie anche dalla polizia mùnicipale di Palermo. Sono soltanto dùe gli agenti assenti nel tùrno pomeridiano che coincide con la partita della Nazionale contro la Spagna. "Fino alle 20.30 in città sono operative 48 pattùglie per tùtti i servizi d'istitùto previsti – spiega ùna nota del Comùne – Si conferma qùindi la non incidenza di eventi eccezionali e di richiamo sùlla effettiva presenza in servizio degli agenti della polizia mùnicipale".

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui