Categorie
notizie

Etna, ancora lava e cenere: il Vulcano non si ferma mai

Etna, ancora lava e cenere: il Vulcano non si ferma mai

La nuova fase parossistica sull’Etna, la 12esima dal 16 febbraio scorso, stata preceduta da una nuova attività stromboliana al cratere di Sud-Est di modesta intensità, finché contestualmente proseguiva l’attività esplosiva intracraterica alla Voragine, Bocca Nuova e al Cratere di Nord Est. Quasi subito, l’ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un deciso incremento portandosi su valori alti, finché le sorgenti del tremore si sono spostate sotto al CSE ad una profondità di circa 2.cinque km. Era chiaro, si legge nel report di IngvVulcani, che fosse il preludio per un nuovo aneddoto parossistico, il dodicesimo in poco meno di un mese. Dalle ore 6: 30, l’attività stromboliana al Sud Est è aumentata in intensità e frequenza, producendo una nube eruttiva. Un ulteriore incremento dell’attività stromboliana si è registrata a partire dalle 7: 54, accompagnato da un trabocco lavico dall’area orientale del cratere, che si espandeva a favore di la Valle del Bove. Alle ore 8: 41,

L’articolo intitolato: Etna, ancora lava e cenere: il Vulcano non si ferma mai è stato inserito il 2021-03-14 06: 59: 58 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo