Esternalizzazione e licenziamenti La Zappalà lascia Zafferana


ZAFFERANA – La storica azienda Zappalà chiude i battenti e lascia momentaneamente il territorio etneo. Le porte dello stabilimento di Zafferana Etena, infatti, riapriranno fra tre anni una volta ultimata la ristrutturazione aziendale che trasformerà la Zappalà in un’azienda 4.0.

Strada facendo però si perderanno quindici posti di lavoro. Non tutti i dipendenti infatti hanno accettato di trasferirsi a Ragusa, città in cui ha sede un’azienda che lavorerà per momentaneamente i prodotti per conto della Zappalà. Un’esternalizzazione in piena regola. Ma proviamo a riavvolgere il nastro e fare il punto. Da alcuni anni l’azienda agroalimentare ha iniziato un percorso di ristrutturazione e riorganizzazione produttiva e attraverso un ingente finanziamento regionale muterà il proprio volto. Uno strumento di rilancio, insomma.

In …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Esternalizzazione e licenziamenti La Zappalà lascia Zafferana


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer