Entro marzo gli autovelox sulle statali della morte. Saranno dieci, ne sarebbero necessari almeno 29

Ennesimo incontro, questa mattina, in prefettura a Catania, per mettere in atto le soluzioni destinate a porre un freno alle morti sulle statali 121 (Paternò- Catania) e 284 (Paternò- Randazzo). L’incontro di oggi del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, il terzo in meno di quaranta giorni, ha prodotto un impegno concreto: entro marzo 2020 dovranno essere piazzati complessivamente, sulle due statali, 10 autovelox (tre sulla ss 121 e sette sulla ss 284), in parte bidirezionali e in parte monodirezionali. 

Durante un precedente incontro del comitato, la task force incaricata dal prefetto di elaborare il piano di intervento aveva individuato complessivamente 29 postazioni (undici sulla ss 121 e 18 sulla ss 284). Si parte, però con un terzo degli autovelox necessari. Questi ultimi saranno acquistati o presi a noleggio
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Entro marzo gli autovelox sulle statali della morte. Saranno dieci, ne sarebbero necessari almeno 29


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer