Categorie
notizie

Energia, in Sicilia salta il “tappo”: in gioco 200 programmi fotovoltaici e due mega inceneritori

Energia, in Sicilia salta il “tappo”: in gioco 200 programmi fotovoltaici e due mega inceneritori

Benvenuti – o meglio: bentornati – nel paese delle meraviglie. L’anarchica Isola della pacchia, per faccendieri e molte volte per mafiosi (talvolta le categorie vanno a braccetto) che hanno fatto ricchi affari nei settori dell’energia e dei rifiuti. E che magari brinderebbero se fosse fatta fuori la commissione di esperti, slegati dalla politica, che nei prossimi mesi decideranno, fra l’altro, la sorte di due mega-inceneritori da mezzo miliardo fra Catania e Siracusa e di 200 programmi nella giungla del fotovoltaico, 7 dei quali valgono da soli quasi un miliardo d’investimento. In quale contesto? Un’enciclopedia, in materia, è la cronaca giudiziaria siciliana dell’ultimo ventennio, un ininterrotto susseguirsi di mazzette e infiltrazioni, «firmette» e pressioni. E dietro l’angolo c’è l’Eldorado del Piano di Recupero (Recovery Plan) (decine di miliardi per la transizione energetica e l’economia circolare): opportunità per centinaia di imprenditori onesti, innanzitutto. Ma, avverte la recente relazione della Direzione investigativa antimafia, «è oltremodo probabile che

L’articolo intitolato: Energia, in Sicilia salta il “tappo”: in gioco 200 programmi fotovoltaici e due mega inceneritori è stato inserito il 2021-02-28 13: 57: 04 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo