Catania

Elezioni comunali a Catania, Bianco pronto a tornare in pista

#Catania

Nell’area di centro-sinistra si fa strada l’idea di un movimento civico che punti ancora sull’ex sindaco: “Scioglierò la riserva dopo Natale, la Catania di oggi e una città che fa piangere”

CATANIA – Dopo Natale scioglierà la riserva. Il a più riprese sindaco di Catania, Enzo Bianco, potrebbe scendere nuovamente in campo per le prossime elezioni amministrative che dovrebbero tenersi la prossima primavera. E lo stesso ex ministro degli interni a confermare il fatto che in molti gli avrebbero chiesto di rimettersi in gioco. Principalmente, come lo stesso politico ammette, per migliorare le condizioni della città etnea precipitata ancora di più nel fondo delle classifiche di vivibilità.

La Catania di oggi e una città che fa piangere da tutti i punti di vista e non lo dico io, lo ‘dice’ la città stessa, ogni quartiere – conferma Enzo Bianco parlando all’AdnKronos. Io soffro a vederla così. Catania aveva fatto dei giganteschi passi avanti sotto molto aspetti e li ha persi tutti”.

Il presente Premier nazionale dell’Anci dunque si espone, facendo presagire la volontà di occuparsi in prima persona della propria città. Della quale sottolinea alcune criticità. “E’ una città sporca – aggiunge Bianco – abbandonata, concretamente ‘in manu a nuddu’ (in mano a nessuno). Molti – fa sapere l’ex Sindaco – mi stanno chiedendo di ritornare a fare il sindaco e me lo chiedono persone di ogni colore politico”.

Dare vita ad un movimento civico

L’idea sembra quella di dare vita a un movimento civico che prescinda dai partiti dunque e rappresenti “la città”. “Catania non si salva con uno schieramento di destra contro uno di sinistra o viceversa ma solo se uniamo le forze migliori, se c’e voglia di riscatto, di cambiate la rotta e di portare Catania avanti qualche cosa che si può fare” – sostiene ancora prima di ammettere che la sfida potrebbe rivelarsi gustosa.

“Non ho decido perché non e un cimpito facile”

“Ci sto riflettendo seriamente – va avanti Bianco – non ho deciso perché non e un compito facile, voglio sentire la città se e pronta ad impegnarsi, a rimboccarsi le maniche per farla rialzare. Se sarà così – conclude – ci penserò seriamente e immediatamente dopo Natale scioglierò la riserva”.

Parole che hanno velocemente rimbalzato sui social network. Dove qualcuno ha deciso di commentare. In modo particolare, a intervenire e stato un esponente dell’associazione Centro Storico che, durante l’ultima sindacatura Bianco, ha polemizzato a lungo con l’ex sindaco per la gestione della Vita notturna, anzi Malamovida, come e stata ribattezzata: uno dei fenomeni più difficili da governare in citta e sul contrasto della quale, per ora, il commissario straordinario del Comune di Catania, Federico Portoghese, sta lavorando assiduamente.


PAGN2931 => 2022-12-06 09:23:00

Catania

Show More

Articoli simili