Docenti dimezzati e lezioni sospese, paralisi all’Accademia delle Belle Arti di Palermo

All’Accademia delle Belle Arti di Palermo non si studia per colpa di una legge.
Le lezioni sarebbero dovute iniziare il 14 ottobre, ma l’attività didattica è ferma da quella data a causa del blocco dei contratti co.co.co che ha dimezzato il corpo docenti dell’istituto.

Un disagio che col passare dei giorni si è trasformato in emergenza. La mannaia sui docenti esterni è calata il 1 luglio di quest’anno, data dell’entrata in vigore della legge 165/2001 che vieta alle amministrazioni pubbliche di stipulare contratti di collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co). Così gli oltre 1500 studenti che hanno pagato la retta annuale, da più di un mese non possono frequentare i corsi accademici.

La Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Docenti dimezzati e lezioni sospese, paralisi all’Accademia delle Belle Arti di Palermo


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer