Categorie
notizie

Docente morta a Palermo, sequestrati gli organi

Docente morta a Palermo, sequestrati gli organi

PALERMO – La Procura di Palermo, su istanza dei legali della famiglia, ha disposto il sequestro degli organi e di alcuni campioni prelevati dal corpo di Cinzia Pennino, la professoressa morta alcune giornate dopo la prima dose di vaccino AstraZeneca. Il provvedimento è del pm Giorgia Spiri, che ha nominato la professoressa Antonietta Argo e delegato la polizia per le indagini. I consulenti della famiglia sono Paolo Procaccianti e Lucio Di Mauro, rispettivamente dell’Università di Palermo e di Catania. Di Mauro è pure il medico legale di Stefano Paternò, il sottufficiale della Marina militare di Augusta, morto i primi di marzo dopo la prima somministrazione di AstraZeneca. «Per quanto abbiamo ricostruito – commentano gli avvocati Raffaella Geraci e Alessandro Palmigiano – Cinzia Pennino era in ottima salute e risulterebbe evidente un rapporto causa-effetto tra il vaccino e la trombosi che ne ha causato la morte». In attesa di ulteriori sviluppi,

Il servizio intitolato: Docente morta a Palermo, sequestrati gli organi è stato inserito il 2021-04-22 09: 55: 41 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo