Dissesto idrogeologico, 4 mln dalla Regione per le strade di San Fratello

19
Dissesto idrogeologico, 4 mln dalla Regione per le strade di San Fratello
Dissesto idrogeologico, 4 mln dalla Regione per le strade di San Fratello

SAN FRATELLO (MESSINA) – L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana, guidato dal governatore Nello Musumeci, ha stanziato 4,1 milioni di euro e attivato le procedure per effettuare i lavori di messa in sicurezza delle strade di San Fratello, paese dei Nebrodi nel Messinese, che presentano ancora le “ferite” del violento terremoto del 1922 e della devastante frana del 14 febbraio 2010.

Gli interventi saranno eseguiti nel rione Porta Sottana, in parte del quartiere San Nicolò e nelle vie Normanni, Libertà, 9 Settembre, Lavanche, Buviano. La gara per affidare l’incarico è già stata pubblicata dalla Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce. Lo stop alla presentazione delle domande è previsto per il tredici febbraio. Sarà necessario ripristinare, e integrare, opere realizzate oltre vent’anni fa per assicurare stabilità a un intero versante che presenta inequivocabili segnali di cedimento. Si tratta, per lo più, di tiranti in acciaio – rotti o corrosi – che hanno perso quasi del tutto la loro efficacia. Ciò ha determinato, oltre alle lesioni, gli spostamenti più o meno significativi delle paratie e dei manufatti sovrastanti. Per ridurre al minimo nuovi rischi, sia per la viabilità che per le abitazioni, saranno realizzati inoltre un sistema completo di drenaggi con pali secanti e una nuova paratia.