Disabile palermitano fermato per 3 ore all’aeroporto, “batteria della carrozzina pericolosa”

Un disabile palermitano, a causa della sua carrozzina, è stato costretto a stazionare tre ore all’aeroporto di Venezia e a perdere l’aereo che aveva prenotato per fare rientro a Palermo. La compagnia aerea Volotea non ha accettato a bordo del velivolo che avrebbe dovuto ospitare Giovanni D’Aiuto perché l’uomo aveva con sé una carrozzina dotata di una batteria che, secondo la compagnia, avrebbe potuto mettere a rischio la sicurezza a bordo.

In realtà, come ha spiegato inutilmente, lo stesso uomo, uno sportivo di 54 anni, della squadra di hockey su carrozzina Red Cobra, la batteria sarebbe conforme agli standard e sarebbe idonea al trasporto aereo. D’Aiuto, che è affetto fin dalla nascita da una patologia che lo costringe a spostarsi in …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Disabile palermitano fermato per 3 ore all’aeroporto, “batteria della carrozzina pericolosa”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer