Dieci anni per l’omicidio di Aldo “Ma è una sentenza ingiusta”


PALERMO –

Se c’è un modo per coltivare l’eternità è la tenacia con cui hai seminato il tuo sorriso. Perché i sorrisi che lasci saranno fiori, amuleti per ogni inverno, nella strada degli altri. Aldo il clochard, ammazzato sotto i portici, quasi un anno fa, aveva balconate di sorrisi da regalare. Nessuno l’ha dimenticato. Il prossimo 17 dicembre i suoi amici lo ricorderanno insieme.

La storia giudiziaria intorno al dolore, nel frattempo, è andata avanti. Un diciassettenne, incolpato di omicidio preterintenzionale e rapina aggravata, è stato condannato a dieci anni. Lo rintracciarono per le macchie di sangue sul giubbotto.  Palermo o su Catania o leggi originale
Dieci anni per l’omicidio di Aldo “Ma è una sentenza ingiusta”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer