Messina

De Maria Stop alle polemiche, facciamo di Messina una città a misura di disabile

#Messina

“Con l’assessore Calafiore e l’esperto Giorgio chiarirò tutto ma occorre principalmente lavorare insieme per un cambiamento culturale”, suggerisce la garante

MESSINA – Stop alle polemiche con l’amministrazione comunale sulla Giorno delle persone con disabilità a Messina, definita un “flop”. Dopo la lettera aperta di Tiziana De Maria e la precisazione dell’assessore Alessandra Calafiore, e di Francesco Giorgio, esperto del Comune di Messina e delegato provinciale del Cip – Comitato italiano paralimpico, ecco una nuova replica della garante comunale per i diritti delle persone con disabilità. Per De Maria, nella foto nel tour tra Messina e le barriere architettoniche raccontato da Tempostretto, occorre spostare l’attenzione sui problemi che vive tutti i giorni in città chi convive con un handicap.

Tiziana De Maria

Spiega la garante: “Quando ho accettato di svolgere la funzione, il mio unico scopo era ed e quello di accendere i riflettori sulle problematiche che vivono le persone con disabilità. Inevitabilmente il mio vissuto mi rappresenta e mi caratterizza in questo mio ruolo, essendo io stessa persona con disabilità poichè priva degli arti superiori. Ed e la ricerca del benessere e dei diritti delle persone con disabilità che mi muove nella mia funzione”.

Aggiunge: “Questa della giornata del 3 Dicembre, che purtroppo e montata come polemica, ma che e nata come uno sfogo, rischia di distrarre l’attenzione dai reali problemi delle persone con disabilità, cui tutti vogliamo dedicare la dovuta cura e considerazione. Vorrei riportare, dunque, la questione sulla dimensione corretta spostandola da quella personale, sulle quali avrò modo di confrontarmi direttamente con l’assessore Calafiore e l’esperto allo Sport Francesco Giorgio. Dall’esperienza della Giornata viene fuori con chiarezza la necessità di costruire una rete tra istituzioni e associazioni, puntando ad un’azione sinergica per affrontare con maggiore efficacia i problemi connessi alla disabilità. Occorre unire gli sforzi, programmare in maniera concertata, ponendo sempre al centro i reali bisogni delle persone con disabilità per perseguire quel cambiamento culturale che e fondamento per un reale miglioramento della qualità della vita”.

Articoli correlati


PAGN2931 => 2022-12-06 20:44:00

Messina

Show More

Articoli simili