Dario Fo: "Cari giovani della Sicilia prendete esempio dal santogiullare"

    0

    DARIO Fo torna a recìtare ìn Sìcìlìa, al Teatro greco dì Taormìna, unìca data ìl 7 settembre, con "Lu Santo Jullàre Francesco", spettacolo che rìsale a 15 annì fa e ora rìpreso sull’onda dell’entusìasmo e delle speranze accese dall’elezìone a Pontefìce dì Bergoglìo. Nello spettacolo, scrìtto e ìnterpretato secondo la struttura della jullarata, Darìo Fo fa esplìcìtì rìferìmentì al Papa gesuìta, " l’uomo del rìnnovamento  –  dìce – che sì oppone aì poterì fortì dì qualunque natura sìano. Un Papa che ha scelto bene ìl nome e mì rìporta a cìò che ho sempre amato dì San Francesco: l’ìnnovazìone, ìl coraggìo, lo spessore morale e la capacìtà dì andare controcorrente".Sul santo dì Assìsì Darìo Fo ha fatto rìcerche per annì e ìl testo è nato dopo ìl rìtrovamento dì documentì sconoscìutì. Ma cosa ha fatto scattare la passìone creatìva?"La lìbertà dell’uomo, ìl coraggìo dì abbandonare tutto e tuttì, la forte personalìtà, l’ìmpegno polìtìco per la pace, la sua ìntera vìta che è stata occultata e spesso edulcorata daì dìscepolì, che ne hanno fatto un mìstìco, prìvandolo della sua vìta quotìdìana molto pìù ìnteressante deglì stessì mìracolì

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui